giovedì 23 febbraio 2017

“SASSARI, UNA CITTA’ ORMAI SENZA IDENTITA'”.


Da sempre le caratteristiche peculiari e la fisionomia delle città hanno coinciso con il centro storico ed i suoi abitanti.
Questo ormai non si può più dire di Sassari, il cui cuore storico ha subito in pochi decenni un’emorragia demografica ed economica così forte da averne minato, forse per sempre, l’aspetto. 
Basti dire che i residenti sono passati da 60 mila a circa 9.000 (di cui qualche migliaio extracomunitario) e che quelle che un tempo erano botteghe caratteristiche si sono trasformate in locali abbandonati, empori cinesi, rivendite di kebab o distributori automatici. 
Questo fenomeno di snaturalizzazione è stato accentuato dalle politiche miopi, inefficaci ed inadeguate delle varie amministrazioni cittadine, che hanno preferito favorire la nascita di centri commerciali in periferia o utilizzare i pochi finanziamenti disponibili per la realizzazione di opere inutili. Da alcuni anni, inoltre, le strade della Sassari storica, che un tempo brulicavano di vita quotidiana, sono state racchiuse in una ZTL da sempre contestata, se non odiata, da commercianti e residenti, che si sono ritrovati quasi subito in un ghetto deserto. 
Anche l’amministrazione guidata da Nicola Sanna, da quando si è insediata, ha fatto ben poco per rimediare agli errori del passato, limitandosi a finanziare solo qualche sporadica manifestazione culturale o abbellimento estetico, che non sono riusciti ad invertire il declino del centro storico. Questo nonostante le periodiche rivendicazioni di un ruolo guida per il rilancio del nord Sardegna. Evidentemente il sindaco ed i suoi assessori non si rendono conto o non capiscono che se una città perde la propria impronta originaria non può sperare di rivestire un ruolo di primo piano per il territorio circostante, per il semplice fatto che un’azione efficace e duratura nel tempo non può prescindere dalla difesa di quelle che sono le peculiarità economiche e sociali locali. 
Si crea così un circolo vizioso dal quale è sempre più difficile uscire e che vede come uniche vittime non solo quei pochi coraggiosi che ancora cercano di rimanere attaccati alle proprie radici, ma l’intera città ed il suo circondario.

A cura della Federazione Provinciale di Forza Nuova Sassari.
Per informazioni: 
Email: sassari@forzanuova.info 
Tel. 346.8334473 
Sito: www.forzanuovasardegna.info
Facebook: Forza Nuova Sassari