martedì 24 gennaio 2017

"BANCOMAT SARDEGNA / SARDO BANCOMAT".


Già in altre occasioni è stato affrontato il tema dei trasporti e del diritto dei sardi a muoversi senza troppe difficoltà o a caro prezzo sia all'interno che all'esterno dell’Isola.
Ogni volta che i cittadini speravano di poter essere più ottimistici sul loro futuro come viaggiatori o fiduciosi in un cambio di rotta nelle strategie messe in campo dalla giunta Pigliaru, però, sono stati delusi e beffati dai “loro” governanti. Presidente e assessore, infatti, si sono costantemente rivelati inadatti, incapaci, banali e maldestri nell'affrontare il tema trasporti.
Adesso, oltre alla loro ignavia ed inadeguatezza, gli abitanti della Sardegna-Alcatraz devono fronteggiare anche l’ultimo colpo basso sferrato al loro diritto di potersi muovere in modo rapido e tempi decenti. Il responsabile è il sindaco di Roma Virginia Raggi la quale, indebitata fino al collo e incapace di prendere un qualsiasi provvedimento alternativo, ha praticamente imposto alla società di gestione dell’aeroporto di Fiumicino di aumentare in modo significativo l’importo delle tasse aeroportuali che ogni passeggero deve pagare per il semplice fatto di atterrare nella Città Eterna.
Ufficialmente il provvedimento è stato quasi obbligatorio, vista la situazione della Capitale, però ciò non toglie il fatto che i cittadini più svantaggiati nella mobilità siano costretti in qualche modo a pagare per colpe che non li riguardano direttamente. 
In una Regione come la Sardegna, afflitta più di altre dal ritorno del fenomeno migratorio e con un reddito pro capite immobile da molti anni, infatti, l'esborso anche di pochi euro a tratta andrà a colpire coloro che hanno più necessità di viaggiare sia per lavoro che per motivi di studio, salute o svago.
Il tutto senza che si sia sentito da parte degli "invisibili" Pigliaru e Deiana una sia pur flebile voce contraria o almeno un'idea su come ridurre disagi e costi di coloro che decidono di partire verso la "Penisola" e sono costretti, a causa dei collegamenti ormai scarsi, a fare rotta su Roma.  
Le uniche cose che si sentono dal mondo della politica regionale sono solo vuote parole e vaghe promesse alle quali i sardi non credono più e delle quali si ricorderanno - ci auguriamo - alle prossime elezioni.

A cura della Federazione Provinciale di Forza Nuova Sassari.
Per informazioni: 
Email: sassari@forzanuova.info 
Tel. 346.8334473 
Sito: www.forzanuovasardegna.info
Facebook: Forza Nuova Sassari