venerdì 4 novembre 2016

“NUORO, RISCHIO DEFAULT”.


Nuovi problemi per il Comune di Nuoro: i debiti complessivi sono tali da far paventare il default.
Il sindaco Soddu, già al centro di polemiche per la querelle sulla Biblioteca Satta e le tante promesse elettorali non mantenute (come la realizzazione di un parco urbano in Viale Sardegna, nel luogo della storica Artiglieria), si trova ora ad affrontare una grana peggiore delle altre, e che a onor del vero non è nemmeno imputabile alla sua Giunta (già al tempo del suo insediamento, circa un anno e mezzo fa, l'allora neosindaco aveva pubblicamente evidenziato il “buco”).
A quanto risulta, la somma ammonterebbe a circa cinquanta milioni di euro: un debito inferiore a quello di altri Comuni, ma sufficientemente ingente da mettere a repentaglio l'erogazione dei servizi pubblici essenziali (attualmente a rischio, a detta dello stesso Soddu).
In un recente consesso, cui hanno partecipato parlamentari e consiglieri regionali del territorio, il primo cittadino nuorese ha esplicitamente sollecitato un'azione della Regione e del Governo centrale, invocando misure straordinarie, come allungamento dei debiti ed interventi sull'economia del territorio.
Interventi che ovviamente Renzi, da sempre asservito alle politiche di tagli e austerità decise nell'Euro-zona, non attuerà mai.
Fa però riflettere il fatto che Soddu, pur conscio dell'indebitamento, abbia comunque sbandierato, anche di recente, progetti mirabolanti quanto impossibili da realizzare (data la penuria di fondi).
Un atteggiamento poco serio, che i nuoresi terranno a mente alle prossime elezioni.
Intanto, si naviga a vista.

A cura della Federazione Provinciale di Forza Nuova Nuoro.

Per informazioni:
Email: nuoro@forzanuova.info 
Tel. 333.8281517   
Facebook: Forza Nuova Nuoro
Sito: www.forzanuovasardegna.info