lunedì 28 dicembre 2015

“TRASPORTI, LA VERGOGNA”.


Come se non bastassero le buche e i lavori in corso sulla S.S. 131, i pullman scassati e in ritardo e mille altri inconvenienti, sul fronte dei trasporti sardi emerge un ennesimo, ulteriore problema: la sicurezza. Di recente, sulla tratta ferroviaria Nuoro-Macomer, si è sfiorata la tragedia: solo la pronta frenata di un macchinista ha impedito l'impatto di un treno con un'auto, dopo che sia le sbarre del passaggio a livello, sia il segnale luminoso erano andati temporaneamente in tilt.
Il settore interessato è dunque quello delle ferrovie, che proprio nel Nuorese sono praticamente inesistenti.
Nell'autovettura viaggiava un consigliere comunale di Bolotana, e questo potrebbe garantire alla vicenda una certa eco, ma di certo non paragonabile a quella che si sarebbe avuta se lo sventurato protagonista fosse stato un membro della Giunta Regionale.
La sede dell'Arst, con la solita approssimazione, ha liquidato l'accaduto come un ”piccolo inconveniente tecnico”.
Se teniamo conto che esattamente tre mesi orsono è avvenuto un incidente quasi analogo, sembra che si tratti di “inconvenienti” piuttosto frequenti.
La verità è che la Regione ha deliberatamente abbandonato la Provincia di Nuoro.
E' sempre stato così, ma la situazione attuale sembra la peggiore di sempre: negli ultimi anni il Nuorese è stato privato di Banca d'Italia e Tesoreria Provinciale, e ben presto, come sappiamo, sarà la volta della Motorizzazione Civile, della Camera di Commercio e dell'Archivio di Stato.
Una politica vergognosa e giacobina, fatta di accentramento (a Cagliari) e tagli, di spending review e servilismo assoluto nei confronti delle prepotenze di Roma.
L'alternativa alla malapolitica c'è, ed è quella di mandare in soffitta i grandi partiti, in primis l'attuale Giunta Pigliaru, che offende la nostra terra e calpesta la nostra dignità.

A cura della Federazione Provinciale di Forza Nuova Nuoro.
 
Per informazioni:
Email: fn-nuoro@email.it
Tel. 333.8281517   
Facebook: Forza Nuova Sardegna    
Sito: www.forzanuovasardegna.info