domenica 13 settembre 2015

“UN MOSTRO NON SI RIABILITA”.


Luigi Chiatti, classe 1968, è meglio conosciuto come il “mostro di Foligno”, per aver seviziato ed ucciso due bambini negli anni '90.
Ora il suo nome ed il suo macabro passato tornano ad agitare gli animi in un'altra parte dell'Italia, esattamente a Capoterra (CA), dove Chiatti è stato trasferito in una struttura pensata e realizzata per ospitare pazienti con problemi psichici.
Dopo trent'anni di pena, il tribunale di sorveglianza ha valutato il “mostro”e lo ha dichiarato ancora socialmente pericoloso. Lo stesso Chiatti ha da sempre dichiarato, sin dal processo di primo grado, di essere ancora in grado di uccidere e se fosse lasciato libero avrebbe continuato a fare ciò che faceva da ragazzo, cioè rapire bambini e ragazzi, abusarne sessualmente per poi ucciderli.
Anche il medico che lo ha in cura e quello mandato come perito dal tribunale, sono concordi nel giudicare Chiatti socialmente pericoloso. Alla luce di tutto questo, il giudice ne ha disposto lo spostamento in una REMS.
Le REMS sono strutture residenziali sanitarie gestite dalle ASL e dal Ministero della Giustizia per la detenzione e riabilitazione dei criminali ed essendo gestite dalle ASL “locali” anche i pazienti dovrebbero essere “locali”: questo però non è avvenuto con Chiatti a Capoterra, scatenando le reazioni di protesta trasversali delle istituzioni e della classe politica della Sardegna.
Nella struttura della provincia di Cagliari possono essere ospitate 16 persone, ma il Ministero ha valutato di inviare Luigi Chiatti (senza darne previa comunicazione all'amministrazione comunale capoterrese), mentre ci sono ancora 13 sardi ricoverati negli ex OPG sparsi in Italia.
Cittadini e genitori di Capoterra sono giustamente in allarme ed in rivolta, nonostante le rassicurazione della ASL sulla sicurezza (la struttura è dotata di vetri blindati ed anti-sfondamento, recinzioni anti-scavalcamento e un servizio di vigilanza 24 ore al giorno) e del sindaco sulla permanenza (Chiatti lascerà presto Capoterra - forse a Novembre - non appena sarà pronta la REMS nella sua regione).
Intanto le scuole riaprono, compresa quella nei pressi della REMS che ospita il “mostro di Foligno” e conoscendo i tempi biblici della pubblica amministrazione italiana, ci chiediamo: quando sarà finalmente pronta la struttura destinata ad ospitare Chiatti? Quando sarà allontanato il “mostro” dalla nostra regione?

 A cura della Federazione Provinciale di Forza Nuova Cagliari.

Per informazioni:
Email: fn-cagliari@email.it
Tel. 380.7181332
Sito: www.forzanuovasardegna.info
Facebook: Forza Nuova Cagliari