domenica 14 giugno 2015

“DIVERSAMENTE ABILI: TAGLI ED ANCORA TAGLI!”

Dopo i tagli decisi dalla Giunta Regionale sarda, che vanno a toccare le scuole primarie, nuovi tagli decisi con la finanziaria 2015 vanno a colpire tutti quei ragazzi che, per problemi fisici o mentali, necessitano della figura dell'educatore, sia in casa che a scuola.
Figura molto importante soprattutto a scuola, perché aiuta i ragazzi disabili a non rimanere indietro e a non sentirsi diversi dal resto dei compagni.
Sembrerebbe che i portatori di handicap siano dei cittadini di serie B e che le persone che utilizzano il loro tempo per stargli vicino non siano considerati dei lavoratori indispensabili per il servizio alla società.
La conseguenza di questi tagli comporteranno, per la sola città di Cagliari, 130 mila ore di servizio in meno, il licenziamento di circa 150 operatori educativi e 11 mila portatori di handicap che si troveranno, praticamente da un giorno all'altro, senza il sostegno delle persone che hanno deciso di dedicare la loro vita ai meno fortunati.
Eppure nel dicembre scorso, l'assessore regionale alla sanità ed alle politiche sociali, aveva preso un impegno in senso completamente opposto.
Ma come sempre le parole dei politici sardi rimangono sempre e solo parole!
Questi tagli vanno, per l'ennesima volta, a colpire le famiglie, in particolare quelle che, oltre ad avere problemi economici, hanno purtroppo anche gravi problemi personali.
Senza gli educatori “della Regione” i genitori, che vorranno aiutare i propri figli disabili ad affrontare la quotidianità, si troveranno costrette, a spese loro, a stipulare contratti con privati o cooperative, gravando ulteriormente sul bilancio familiare.
“Da sempre siamo al fianco dei cittadini più deboli ed in merito a quanto sta accadendo ora in Sardegna ribadiamo che i disabili e le loro famiglie diventino davvero categorie tutelate e protette, non solo a parole ma con atti concreti” - sostiene Riccardo Bosa, segretario per la provincia di Cagliari di Forza Nuova - “Per prima cosa, nessun tipo di taglio deve essere fatto alle spese a loro dedicate ma va, anzi, attuata una politica che aiuti la reale assistenza ed integrazione dei disabili nel tessuto sociale”.

A cura della Federazione Provinciale di Forza Nuova Cagliari.

Per informazioni:
Email: fn-cagliari@email.it
Tel. 380.7181332
Sito: www.forzanuovasardegna.info
Facebook: Forza Nuova Cagliari