martedì 30 dicembre 2014

"PIGLIARU, MENO PAROLE E PIU' FATTI"


Nuoro. A ridosso della vigilia di Natale, il Presidente Pigliaru (unitamente agli assessori della sua Giunta) ha incontrato le Associazioni di categoria. Doveva essere un consesso programmatico-chiarificatore, ma a quanto pare non è andata come si sperava.
Tramite un comunicato congiunto, le Associazioni hanno espresso una forte perplessità, stigmatizzando la vacuità del discorso del Presidente, ritenuto impreciso e generico.
Tanti proclami, ma pochi fatti.
E le proposte concrete, immediatamente attuabili? E le strategie di sviluppo per il Nuorese, territorio letteralmente annichilito dalla crisi? Nulla di nulla.
Nel comunicato (sottoscritto da varie confederazioni, tra cui Confcommercio, Confartigianato, Confindustria e Legacoop), si è fatto riferimento alla precedente riunione preparatoria (avvenuta il 5 dicembre scorso), nella quale erano emerse cinque tematiche (1. infrastrutture, 2. aree di crisi, 3. agroalimentare, 4. Università, Ente Foreste e Scuola Forestale, 5. area urbana di Nuoro) che il Presidente avrebbe dovuto presentare al Territorio.
In pratica, cinque punti contenuti in un pacchetto di proposte che il cosiddetto Tavolo di Partenariato aveva fatto pervenire alla Regione e che quest'ultima, teoricamente, avrebbe dovuto accogliere, o quantomeno esaminare.
Ma la Giunta non ha approfondito alcun punto in agenda.
Qualche accenno ad agroalimentare, al fantomatico”ambiente”( parola che sembra mettere d'accordo tutti), e nient'altro.
Un pressappochismo grave: tenendo conto che Sulcis e Nord Sardegna hanno beneficiato, a suo tempo, di interventi straordinari, i nuoresi auspicavano altrettanta solerzia, a fronte delle tante e gravi emergenze che attanagliano il Territorio provinciale.
Entro la fine di gennaio, la Giunta Regionale ha annunciato l'avvio di Tavoli tematici territoriali specifici, al fine di determinare le risorse ed  i tempi per gli interventi successivi. In virtù di quanto visto sinora, lo scetticismo è a dir poco giustificato.
La crisi, che non risparmia alcun territorio, è vieppiù devastante in aree storicamente povere, come l'entroterra sardo, dove molte famiglie trascorreranno un Natale all'insegna della ristrettezza economica.
Ad ormai un anno dall'insediamento della Giunta Pigliaru, Forza Nuova esprime un giudizio, meramente politico, che non può che essere negativo: sulla falsariga dell'amico e sponsor Matteo Renzi, il Presidente della Regione Sardegna sembra preferire le parole all'azione.

A cura della Federazione Provinciale di Forza Nuova Nuoro.
 
Per informazioni:
Email: fn-nuoro@email.it
Tel. 333.8281517   
Facebook: Forza Nuova Sardegna
 

Sito: www.forzanuovasardegna.info