martedì 23 dicembre 2014

"ARCHITETTURA: ECCELLENZA NAZIONALE, MA SENZA SERVIZI"

Da un paio di mesi sono ripresi i corsi dell'ex Facoltà (ora Dipartimento) di Architettura dell'Università di Sassari, ospitata nell'ex ospedale civile di Alghero: quest'anno il corso si è presentato sulla scena nazionale con ulteriori 100 nuove matricole che hanno portato ad oltre 600 gli studenti presenti nella città catalana.
E mentre a Sassari si parla di campus, di sistemazione logistica degli studenti, di potenziamento strutturale dei servizi universitari, ad Alghero i ragazzi e le loro famiglie, in larghissima parte provenienti da fuori città, sono affidati alla ferrea legge economica della domanda e dell'offerta del mercato immobiliare.
In oltre 10 anni l'E.R.S.U., l'istituzione regionale che sovrintende a questo tipo di interventi previsti dal diritto allo studio, non è riuscito a individuare uno straccio di soluzione operativa. Via libera, quindi, al mercato degli affitti, spesso sommerso: si scopre così che una una stanza con uso comune di bagno e cucina è quotata intorno ai 350-400 euro al mese.
Alloggi non sempre in condizioni perfette che, inoltre, devono essere lasciati liberi immediatamente, già dai primi di giugno, appena comincia la stagione delle vacanze.
Questa scarsa attenzione verso un adeguamento dei servizi della facoltà algherese, contrasta in modo clamoroso con gli stessi prestigiosi risultati ottenuti da Architettura in campo nazionale. Risultati non sporadici o casuali, ma confermati anno dopo anno con posizioni sempre ai vertici delle classifiche nazionali.
Questi risultati, se esistesse una qualche forma di meritocrazia, avrebbero dovuto favorire gli investimenti strutturali, soprattutto se si considera che per la realizzazione della casa dello studente in città non si pongono, tra l'altro, problemi di ordine urbanistico visto che le norme vigenti individuano diverse aree classificate come "servizi" e quindi in grado di ospitare questo tipo di intervento.
E' evidente, quindi, che si tratta di un problema di natura politica, di volontà istituzionale, che non riesce a concretizzare le tradizionali enunciazioni di buoni principi e ad avviare quel percorso operativo che appare ormai indispensabile per rimediare ad una vistosissima carenza che sta penalizzando le centinaia di studenti che frequentano la facoltà.
Ma d'altronde non si può sperare molto da un'amministrazione comunale come quella di Mario Bruno, che finora non ha fatto altro che occuparsi di risolvere i problemi logistici di immigrati e rom, trascurando di tutelare i cittadini algheresi e di eliminare quel curioso contrasto che vede Architettura Alghero prima in Italia per la qualità didattica e ultima per i servizi agli studenti.

A cura della Federazione Provinciale di Forza Nuova Sassari.

Per informazioni:
Email: fn-sassari@email.it
Tel. 346.8334473
Sito: www.forzanuovasardegna.info
Facebook: Forza Nuova Sassari