lunedì 27 ottobre 2014

"NUORO, UNA CITTA' ALLO SBANDO"



Nuoro, Sardegna. La recentissima maxi-rissa, avvenuta in una via trafficata della città e terminata con l'accoltellamento di un ventenne, ci induce a una riflessione sul tema della sicurezza.
Il centro barbaricino, in bilico tra continue risse (spesso, come nel caso di specie, finite malamente), spaccio  di droga, strade dissestate o invase dalla sporcizia, atti vandalici, pare essere ripiombato in un clima d'altri tempi.
E dire che il Sindaco Bianchi (del Pd, Partito che da queste parti governa da tempo immemorabile) si era presentato come una sorta di uomo d'ordine, figura anomala nel panorama della Sinistra italiana: questo suo iniziale decisionismo aveva portato all'installazione di telecamere (ma anche di lampioni più potenti) nella degradata ma gloriosa Piazza Satta (idea invero intelligente e non a caso subito bollata come "atto fascista").
La piazza, a suo  tempo autentico gioiello cittadino e meta, da anni, di turisti da ogni parte del Mondo, si era trasformata in un rifugio di vandali e sfaccendati, che accumulavano immondizia di ogni genere e imbrattavano perfino le panchine di granito e le statue di bronzo volute dal celebre scultore Nivola.
Dopo il prevedibile vespaio di polemiche, e nonostante questo iniziale impegno, a distanza di due anni la situazione non sembra certo migliorata: proprio quest'estate, nella stessa piazza, un agente di Polizia è stato minacciato ed aggredito da un giovane.
Addirittura ora il degrado si è esteso a macchia d'olio ed interessa anche altre aree (es.Piazza  Su Connottu).
I cittadini, imbufaliti, si sono lamentati più volte, ma senza ricevere alcuna risposta.
I nuoresi sanno perfettamente come stanno le cose: con l'amministrazione Bianchi, il capoluogo barbaricino è tornato indietro di almeno venti-trent'anni.
L'attuale Sindaco, inadatto al ruolo che ricopre (Sindaco al quale, peraltro, è sempre  stato rimproverato di non essere nemmeno nativo di Nuoro, e quindi di non conoscere a fondo i problemi della città), non ha saputo affrontare tali emergenze.
Forza Nuova, da sempre in prima fila nel denunciare la mancanza di sicurezza nelle città italiane,  spinge per un'inversione di tendenza: diciamo NO alle (patetiche) ronde di vetero-leghista memoria, ma nel contempo esprimiamo un deciso NO alla colpevole acquiescenza di Amministrazioni imbolsite ed incapaci.

A cura della Federazione Provinciale di Forza Nuova Nuoro.
 
Per informazioni:
Email: fn-nuoro@email.it
Tel. 333.8281517   
Facebook: Forza Nuova Sardegna
 

Sito: www.forzanuovasardegna.info