lunedì 23 giugno 2014

LAURA BOLDRINI, PRESIDENTE DI NESSUNO


Dopo tante critiche virtuali, nonché qualche “tumulto” parlamentare, è arrivata (finalmente) una sonora contestazione pubblica a Laura Boldrini, Presidente della Camera dei Deputati.
Non è la prima volta che accade, peraltro.
Ma a giudicare dallo stato d'animo della folla, sembra davvero che il popolo italiano sia esasperato.
A Siracusa, in Sicilia (altra isola che, come la Sardegna, patisce una gravissima crisi economica, ma che soprattutto soffre a causa di un'immigrazione ormai incontrollata), il suo intervento è stato sommerso da una bordata di fischi.
Un anno fa, ai Fori Imperiali di Roma, contestata dagli astanti, se n'era andata indispettita.
Almeno stavolta è rimasta al suo posto, intrattenendo i siracusani col solito, prevedibile pistolotto terzomondista.
Ricordiamo che Laura Boldrini è divenuta Presidente della Camera pur senza possedere alcun reale merito e soprattutto senza alcuna esperienza politica (prerequisito necessario per una carica così rilevante).
Non a caso è stata invitata da più parti a dimettersi.
E le critiche non sono arrivate soltanto dai “nemici” della destra, ma anche dagli “amici” grillini.
Spesso ha inframmezzato il suo demagogico immigrazionismo ad un femminismo un po' ipocrita.
Basti pensare che la Presidente frequenta assiduamente l'ormai famoso bungalow nella tenuta di Stato di Castelporziano.
La stessa tenuta dove nientemeno che Benito Mussolini incontrava le sue numerose amanti.
Ma la Boldrini non era contro la mercificazione del corpo femminile?
Viva la coerenza.

A cura della Federazione Provinciale di Forza Nuova Nuoro.
 
Per informazioni:
Email: fn-nuoro@email.it
Tel. 333.8281517   
Facebook: Forza Nuova Sardegna

Sito: www.forzanuovasardegna.info