martedì 29 ottobre 2013

“GRANDE FRATELLO, SPIE ED EUROPA SOTTO SCACCO”

Ha suscitato grande clamore la notizia delle intercettazioni dei servizi segreti statunitensi ai danni di Angela Merkel, Cancelliera tedesca.
Comprensibilmente, tutti hanno puntato il dito contro il Presidente U.S.A. Barack Obama, il quale ha asserito di essere”totalmente all’oscuro della vicenda”.
I quotidiani internazionali più importanti si sono divisi, con una patetica (ma ovvia) dicotomia: quelli tedeschi a sostegno della Merkel, quelli statunitensi compatti nel difendere l’operato dei loro 007.
Il parallelo con la figura del “Grande Fratello”, tratteggiata nel celebre romanzo “1984” di Orwell, è inevitabile: personaggi, solo apparentemente invisibili, che conducono ed orientano la politica che conta, sorvegliando tutto e tutti.
Orwell, dal canto suo, si avvaleva di questa figura per scagliarsi contro i totalitarismi, che a suo dire permettevano atteggiamenti invasivi di ogni tipo.
Il problema è che, in questo caso, il tutto avviene in una cosiddetta “democrazia” :uno Stato “democratico” spia un altro Stato “democratico”.
Per gli Stati Uniti pare sia tutto nella norma: sono soprattutto i Repubblicani a ritenere che da Washington siano giunte sin troppe scuse e sia ora di ritornare alla prosopopea che si confà ai “Signori del Mondo”.
Per inciso, Obama non poteva non sapere. Ed è ridicolo che si tenti di farci credere il contrario.
Piuttosto, fa riflettere il fatto che la vittima dello spionaggio sia non il bellicoso Iran, ma la servile ed acquiescente Germania, non certo invisa agli U.S.A. ma soprattutto, con i suoi 96 parlamentari, egemone nell’UE, la stessa UE che ha sempre avallato, pronamente, le scelte d’oltre Oceano.
Gli autodefinitisi “Poliziotti del Mondo” sono quindi anche i più grandi spioni.
E gli Europei? Come al solito, si dedicano alla contemplazione.

A cura della Federazione Provinciale di Forza Nuova Nuoro.

Email: fn-nuoro@email.it
Tel.
333.8281517 

Facebook: Forza Nuova Sardegna
Sito: www.forzanuovasardegna.info