lunedì 19 novembre 2012

“FORZA NUOVA: NO A EQUITALIA A CAGLIARI E IN SARDEGNA”

In queste settimane “Equitalia”, la società di riscossione delle tasse per conto dello Stato, è stata oggetto di contestazioni pubbliche da parte di associazioni di categoria e movimenti, per aver messo in ginocchio imprese e famiglie con i suoi metodi vessatori per il recupero crediti.
Cagliari ed il palazzo della Regione Sardegna in via Roma sono stati il luogo simbolico della protesta di piazza.
Ma nella stessa via Roma, a qualche centinaia di metri, si trova un altro palazzo simbolico del potere stranamente rimasto finora indenne dalla contestazione di piazza, il palazzo del Comune di Cagliari, dove la giunta del sindaco Zedda (sostenuta dai partiti “Partito Democratico”, “Sinistra Ecologia Libertà”, “Di Pietro - Italia dei Valori”, “Rifondazione Comunista - Comunisti Italiani”, “Rosso Mori”, “Megliodiprima Non Ci Basta!”) a settembre 2012 ha rinnovato il mandato proprio ad Equitalia per la riscossione della tassa comunale sui rifiuti solidi urbani (TARSU) fino al 31 dicembre 2012.
Forza Nuova avversa la decisione dell’amministrazione Zedda e chiede a nome dei cittadini vessati che non vengano più assegnati ad “Equitalia” compiti di riscossione da parte del Comune di Cagliari.
Per esprimere il proprio dissenso, i militanti forzanovisti hanno affisso uno striscione di protesta a Cagliari presso il mercato civico di San Benedetto, con slogan beffardo “EQUITALIA? A CASINU!”

Per informazioni:
Email: fn-cagliari@email.it 
Tel. 380.7181332
Sito: www.forzanuovasardegna.blogspot.it
Facebook: Forza Nuova Sardegna