giovedì 19 luglio 2012

“FORZA NUOVA: NO A INCLUSIONE SOCIALE A CAGLIARI”


Forza Nuova continua la sua battaglia contro il progetto di “inclusione sociale” voluto e attuato dal Comune di Cagliari: il Comune, infatti, contribuirà all'affitto di tutti gli appartamenti dati ai nomadi fino a 1.000 euro, da moltiplicare per una decina di altri alloggi.
Nel campo vivono ancora trenta famiglie di nomadi che saranno integrate in villette dell'hinterland entro luglio, in tutto 105 persone. Portavoce dell'inclusione sociale è, oltre al Comune di Cagliari, la Caritas capeggiata da Don Marco Lai, che si sta occupando degli ultimi trasferimenti delle famiglie rom presenti ancora nel campo.
Tanti rom hanno pubblicamente rinunciato alle case offerte loro, non per opera benefica verso tanti cagliaritani e sardi senza casa, ma solo perché l'accordo dei tre anni pagati di affitto dal Comune sono pochi rispetto ai cinque chiesti in precedenza e perché in alternativa delle case avrebbero preferito un'area attrezzata per allestire un nuovo campo.
“La situazione economica in Sardegna oggi vede il 22% di disoccupazione e 350 mila sardi sotto la soglia di povertà: il Sindaco Zedda dovrebbe occuparsi prima di tutto dei tanti cagliaritani che ancora non hanno una casa e stentano ad arrivare a fine mese, piuttosto che pagare villette bifamiliari o trifamiliari con giardino ai rom, considerando anche che il loro stile di vita li vede abituati a vivere all'aria aperta e in grandi spazi” osserva Gino Melis Coordinatore Regionale di Forza Nuova per la Sardegna.
Per protestare contro le politiche della giunta comunale, i militanti forzanovisti hanno affisso uno striscione polemico sul tema a Cagliari.

Per informazioni:

Email: fn-cagliari@email.it - sardegna@forzanuova.org
Tel. 380.7181332
Sito: www.forzanuovasardegna.blogspot.it
Facebook: Forza Nuova Sardegna