venerdì 24 settembre 2010

"SECONDA GIORNATA FORZANOVISTA IN SARDEGNA"


Sabato 26 settembre 2010 - Senorbì (CA)
Riunione programmatica di iscritti e militanti di Forza Nuova:
- Programmi, progetti e nuove battaglie per il 2011.
- Apertura del nuovo anno di Lotta Studentesca.
- 29 Settembre 1997 - 29 Settembre 2010: si rinnova il giuramento...
- Pranzo comunitario con tipica cucina sarda.

Per ulteriori informazioni:
tel. 380.7181332 - e-mail sardegna@forzanuova.org

mercoledì 15 settembre 2010

"FORZA NUOVA CONTRO CORROTTI, MAFIOSI E MASSONI"

Sabato 18 Settembre Forza Nuova organizzerà in centinaia di piazze italiane una mobilitazione nazionale dal titolo "CONTRO CORROTTI MAFIOSI E MASSONI".
Questa mobilitazione intende mettere in luce la gravissima sequela di scandali ed episodi di corruzione che hanno colpito la classe politica negli ultimi tempi.
Alcuni di questi fatti sono stati parzialmente nascosti anche dalla stampa e pertanto Forza Nuova ha deciso di portarli alla luce con chiarezza.
Emergono situazioni in cui le mafie, la massoneria e i politici loro legati saccheggiano le casse di una Stato già in crisi mettendo in funzione vere e proprie agenzie del crimine.
Forza Nuova sostiene che il vero scontro politico oggi non sia fra Fini e Berlusconi, o fra centrodestra e centrosinistra, ma fra due modi di far politica. Uno che si basa sul furto
della cosa pubblica, sulla corruzione, sui ricatti e sulle ragnatele pidduiste.
L'altro che si basa su una nuova classe politica che vuole il riscatto del proprio popolo e con rigore e onestà e si prepara ad anuimare la vera e nuova RIVOLUZIONE ITALIANA.
Sabato 18 settembre 2010, dalle ore 17, a Cagliari presso la piazza Repubblica (fronte “Caffè Europa”), i militanti forzanovisti organizzeranno un presidio con volantinaggio sul tema.

Per  adesioni ed informazioni sull'iniziativa:
tel. 380.7181332 - e-mail fn-cagliari@email.it
sito: www.forzanuova.org
Facebook: Forza Nuova Sardegna


lunedì 13 settembre 2010

“CASO INTERMARE. FORZA NUOVA: TUTELARE I LAVORATORI SARDI PER RIPRISTINARE LA PACE SOCIALE.”

L’attentato della scorsa notte a Tortolì ha riportato in luce la questione irrisolta della ex “Intermare” (ora Saipem Energy System, S.E.S.) e delle sue ditte appaltatrici: non si tratta più solo di una vertenza sindacale, ma di un vero e proprio problema sociale che investe il territorio ogliastrino.
Dal 2008, Forza Nuova denuncia la necessità di tutelare i lavoratori sardi, di fronte alla scelta della “Intermare” di assumere manovalanza straniera, soprattutto rumena.
In questi due anni, ci sono state solo promesse e belle parole da parte dei politici locali durante le varie campagne elettorali, ma nessun atto concreto è stato compiuto per dare risposta alle richieste dei sindacati, dei lavoratori e delle loro famiglie.
Questo grave episodio di cronaca è la conseguenza inevitabile della disperazione generata dal dramma della disoccupazione, che da anni affligge il territorio.
Per Forza Nuova, l’unica soluzione da mettere subito in campo è che la Regione Sardegna ed il Comune di Tortolì finanzino ed organizzino corsi professionali rivolti alla manodopera locale, così da formare lavoratori specializzati, da impiegare presso la ex “Intermare” e le altre ditte collegate, a detta loro “costrette” oggi a portare in Sardegna ed assumere rumeni perché lavoratori qualificati.
In questo modo, si contrasterebbe in maniera incisiva la disoccupazione in Ogliastra e le stesse imprese potrebbero lavorare in maniera più produttiva ed in armonia con la comunità ed il territorio che le ospita.

Per ulteriori informazioni:
tel. 340.2793137 - e-mail fn-ogliastra@tiscali.it
Facebook: Forza Nuova Nuoro-Ogliastra